Sintomi di perdita uditiva nei bambini

Se ritiene che Suo figlio soffra di perdita uditiva, deve prestare attenzione ad alcuni aspetti.

Una bambina con impianto cocleare disegna con varie matite per colorare

Cosa è possibile trovare in questa pagina

  • I segnali di perdita uditiva nei bambini.
  • Tappe tipiche del linguaggio nei bambini.

I segnali della perdita uditiva non sono sempre evidenti. Ecco alcuni aspetti da osservare e una guida allo sviluppo del linguaggio e dell’udito nei bambini.

“Michael aveva circa tre mesi ed era nel suo box. Stavamo giocando insieme. Io avevo in mano una pallina da strizzare che faceva un rumore piuttosto forte accanto al suo orecchio. Ho notato che non reagiva in alcun modo al suono”.*1

- Robert, padre di Michael, portatore di impianto Cochlear™ Nucleus®

Nella maggior parte dei casi, la perdita uditiva in un bambino viene rilevata da test effettuati poco dopo la nascita. Altre volte è più difficile da identificare.

Si potrebbe non essere consapevoli della perdita uditiva del bambino, in particolare se non ha ancora cominciato a parlare. È per questo che è importante capire subito i segnali e i sintomi, in modo da agire tempestivamente.

Alcuni possibili segnali di perdita uditiva in un neonato o bambino

  • Non reagisce ai suoni forti.

  • Non ricerca o non individua l’origine del suono.

  • Ha smesso di fare versi e di provare a emettere suoni.

  • Fa ancora versi ma non progredisce verso un linguaggio più comprensibile.

  • Non reagisce alle voci, anche quando è in braccio.

Età e fasi in cui i bambini solitamente imparano ad ascoltare e parlare1

Una maggiore conoscenza delle tappe dello sviluppo del linguaggio e dell’udito può essere utile. Utilizzi queste linee guida per comprendere meglio i progressi di Suo figlio:’

Età

Ascolto e comprensione

Linguaggio e comunicazione

Dalla nascita ai tre mesi

  • Sussulta ai rumori forti

  • Sorride quando gli viene rivolta la parola

  • Sembra riconoscere le voci dei genitori che lo calmano se sta piangendo

  • Cambia la suzione in risposta ai suoni

  • Emette suoni simili al verso del tubare

  • Piange in modo diverso a seconda delle necessità

  • Sorride quando vede i genitori

4-6 mesi

  • Muove gli occhi in direzione dei suoni

  • Risponde ai cambiamenti del tono di voce

  • Nota i giocattoli che emettono suoni

  • Presta attenzione alla musica

  • I versi cominciano ad assomigliare al linguaggio

  • Fa dei versi per esprimere eccitazione e dispiacere

  • Farfuglia quando viene lasciato da solo e quando gioca con i genitori

7 mesi-1 anno

  • Apprezza giochi come il cucù e il battimani

  • Si gira verso la provenienza di un suono

  • Ascolta quando gli viene rivolta la parola

  • Riconosce le parole indicanti oggetti di uso comune come “tazza” o “scarpa”

  • Tra i versi emette sia suoni lunghi sia brevi, come “ba-ba”

  • Usa il linguaggio e suoni diversi dal pianto per attirare e mantenere l’attenzione

  • Imita i vari suoni del linguaggio

  • Riesce a dire una o due parole (“mamma”, “papà”) anche se non sempre in maniera chiara

1-2 anni

  • Indica alcune parti del corpo quando richiesto

  • Segue comandi semplici e comprende domande semplici

  • Ascolta storie, canzoni e filastrocche semplici

  • Indica le immagini in un libro quando vengono nominate

  • Ogni mese riesce a dire parole nuove

  • Articola domande con una o due parole (“dove mamma?”)

  • Mette insieme due parole (“più pappa”)

  • Usa un buon numero di consonanti all’inizio delle parole

Tenga presente che alcuni bambini con udito normale possono raggiungere queste tappe anche più tardi. In caso di dubbi, si rivolga quanto prima al medico curante di Suo figlio.

Alcuni possibili segnali di perdita uditiva in un bambino in età scolare

  • Non segue comandi semplici, come “prendi le scarpe”, o non capisce semplici istruzioni.

  • È facilmente frustrato o manifesta problemi di comunicazione.

  • È indietro nello sviluppo del linguaggio e della comunicazione.

  • Si affida alla lettura del labiale.

  • È esausto quando esce da scuola a causa dell’enorme concentrazione necessaria per comprendere il parlato.

Come agire se si ritiene che il proprio figlio soffra di perdita uditiva

Il primo passo consiste nel rivolgersi al pediatra e metterlo al corrente dei propri dubbi. Il pediatra può controllare l’udito del bambino e consigliare una procedura.

Se gli apparecchi acustici tradizionali non sono d’aiuto, il bambino potrebbe beneficiare di altre soluzioni, come gli impianti cocleari o gli impianti a conduzione ossea.

Trovare un ospedale vicino

Esclusione di responsabilità

Gli utenti sono invitati a consultare il proprio specialista sui trattamenti dell’ipoacusia. Gli esiti possono variare e il proprio specialista illustrerà i fattori che potrebbero influire sull’esito. Leggere sempre le istruzioni d’uso. Non tutti i prodotti sono disponibili in tutti i Paesi. Contatta il tuo rappresentante locale Cochlear per informazioni sui prodotti.

Per un elenco completo dei marchi commerciali di Cochlear, visita la pagina Termini di utilizzo.

*1 Le opinioni espresse sono quelle dell’individuo. Consultare il proprio specialista per stabilire se si è adatti a ricevere la tecnologia Cochlear.

Fonti

  1. Speech and Language Developmental Milestones [Internet]. NIDCD. 2018 [citato il 13 settembre 2018]. Disponibile all’indirizzo: https://www.nidcd.nih.gov/health/speech-and-language