30 anni di Cochlear - I suoni del successo

18 Ottobre 2013

Da 30 anni, Cochlear ™ aiuta adulti e bambini con problemi di udito  a connettersi ad un mondo di suoni

Nel 1982, i Chicken Mc Nuggets erano introdotti sul mercato da McDonald ... un film su un ragazzo solitario che fa amicizia con un extraterrestre , soprannominato ET , diventava  il film di maggiore incasso di tutti i tempi ... il primo lettore CD era venduto  in Giappone ... L 'Uomo dell'anno sul Time Magazine era il computer ... e Cochlear ™ fondava la sua sede a Sydney, in Australia incominciando ad aiutare la gente a “Sentire ora. E per sempre. “

Basandosi sul lavoro pionieristico del professore Graeme Clark (che si è ispirato al suo padre che lottava contro la sordità cercando una soluzione al suo problema) portato avanti fino dal 1978 e nonostante il profondo scetticismo di molte persone, inclusi colleghi chirurghi nel campo otorinolaringoiatrico, Cochlear è orgogliosa di avere costruito un team multi –disciplinare che ha aiutato il professore Clark a sviluppare il primo impianto cocleare e ad eseguire con successo il primo intervento di un impianto cocleare multicanale. 

Quattro anni più tardi, Cochlear commercializzava la prima generazione di Impianti Cocleari.

“"L’invenzione dell'impianto cocleare  multicanale è stata la mia visione per aiutare le persone con problemi di udito" spiega il professor Clark . "Non riesco ad  immaginare una tecnologia che abbia avuto un effetto migliore sulla trasformazione della vita delle persone. Tuttavia, ci sono ancora milioni di persone di ogni età nel mondo che potrebbero trarre beneficio da un impianto cocleare. In un certo senso è il segreto meglio custodito dalla medicina e vorrei tanto che non lo fosse." 

Oltre alla nostra storia rivoluzionaria negli impianti cocleari , siamo anche leader di mercato nella conduzione ossea e pionieri  nelle soluzioni elettro-acustiche. Tutto è iniziato in Svezia nel 1960 con la scoperta della perfetta ad integrazione del titanio con l'osso circostante . Questa scoperta ha innescato una lunga serie di ricerche e studi clinici, iniziando con impianti dentali e presto ha portato allo sviluppo di soluzioni uditive impiantabili a conduzione ossea. Nel 1977, il dottor Anders Tjellström e Professore Per- Ingvar Brånemark hanno eseguito il primo impianto osteointegrato a conduzione ossea. Da quel paziente iniziale, Tjellstrom ha lavorato instancabilmente per restituire l'udito a migliaia di persone in tutto il mondo.

In tutto il mondo ci sono più di 270 milioni di persone che soffrono di ipoacusia da moderata a profonda bilaterale. Tale cifra è destinata a crescere con l'invecchiamento della popolazione mondiale e l'aspettativa di vita crescente. Con tre decenni di innovazione in processori , elettrodi , impianti, accessori  e servizi, Cochlear può aiutare le persone che soffrono di ipoacusia di tipo trasmissiva, neurosensoriale, mista, ed infine di perdita profonda dell'udito neurosensoriale monolaterale. Grazie alla competenza di ingegneri dedicati, audiologi e chirurghi così come il nostro impegno nella ricerca e sviluppo, ci possiamo concentrare su  un unico obiettivo: aiutare le persone a “ Sentire ora . E per sempre. “

"Il futuro è molto promettente", dice il professor Clark , "Con ulteriori progressi della tecnologia dovremmo raggiungere una fase in cui la maggior parte delle persone con una perdita uditiva significativa dovrebbe essere in grado di sentire nello stesso modo dei normoudenti. "

 

Per saperne di più

Per ottenere ulteriori informazioni, si prega di contattarci via mail o via telefono ai seguenti contatti:
cochlearitalia@cochlear.com
Tel: +39 051 60 15 311